Secoli Fa

 

 

Secoli Fa

In questo breve preambolo, Ottavio enuncia i punti della sua confutazione all’allora di moda “teoria della subsidenza di Venezia”.
È un testo del 1976 e introduce i temi che saranno trattati estensivamente nel numero 305 di GEO.

Secoli Fa, di Ottavio Spagnuolo

Secoli Fa, di Ottavio Spagnuolo

  2 Responses to “Secoli Fa”

  1. Xe vero ke Venesia no la sprofonda (o forse la sprofonda manco: mm o cm, de coel ke çerti studioxi li contava: m) però lè on fato ke par spiegar come ke fa a esarghe strade, moli de pria, pavimenti e fondamenti de caxe e de cexe soto l’acoa de la lagouna, anca a Gravo par le cexe de S. Gotardo e de S.Agata, se no se trata de xbasamento de la tera o bradisixmo se ga tratar par forsa de alsamento de l’acoa del mar o eoustatixmo.
    L’alsamento de l’acoa del mar (forse 2 m a partir da i primi secoli d.C.) la spiegaria anca parké Akileja e Altin le xe sta somerse da le acoe dolçi de le enondasion e le xe sta sepelie soto pì de 1 m de paltan/tera.

  2. L’inalsamento del mar no ghe sé stà, se una de le busie inventae da chi che ga scominsià a difonder sta demagogia par produr apalti de malafar su la paura che i generava.

    El fato che ghe sia alcuni edifissi soto el pelo de l’aqua o adiritura soto el fondal in Laguna de Venessia dipende dal movimento de le motte. Ghe sé un studio de Ernesto Canal “Archeologia della Laguna di Venezia” che spiega molto ben, co sinquanta anni de esperiensa sul campo, e analisi scientifiche molto precise, come le motte gabia un movimento simile a quelo de le dune del deserto, o come le onde, come se le rodolasse, par cui quelo che gera in meso a un’isola, una volta abandonada la manutension de le rive lentamente se sposta verso el canal che la circonda.
    Anca i nostri Antichi conosseva sto fato, infati i Savj a le Aque gà studià e sperimentà par quasi quatro secoi come salvar la Venessia monumental che conossemo ancuo, e quando che i ghe sé riussii, deviando fiumi e scavando canai, i gà dichiarà che i gaveva finalmente “fissà le velme”.
    Par Aquileia e Altin, invesse el fenomeno dipende prinsipalmente da le alluvion fluviali e da le opere de “bonifica” fate nei secoli da l’omo.